1.jpeg

Il Mondo dei Bikers

   Nacque dopo la fine della II guerra mondiale con il formarsi in America di gruppi di reduci che non riuscendo a riadattarsi alla società si raggrupparono in gruppi e, complice la svendita delle moto dell'esercito, iniziarono a girare il paese. Fra questi gruppi alcuni furono detti "fuori norma" secondo le consuetudini del tempo e dopo un mega guaio in una cittadina americana parte di loro decise di chiamarsi 1% o Out Law, inteso però come non allineato più che illegale.
   Da costoro discesero poi gli MC (Motorcycle Club), con regole precise stabilite dagli Hells Angels MC, che col tempo s'imposero su tutto questo modo dettando le loro regole territoriali "non scritte" né necessariamente legali. Per valutazione dell'Interpol gli 1% vennero poi definiti illegali in alcuni paesi.

 
6.jpg

Indipendence Chapter "INDI"

Nascono nel 2009 da un chapter HOG ufficiale a causa di un conflitto con la natura commerciale e quindi la HOG, e ottengono l'accettazione dal mondo MC svizzero quale famiglia di Owners Group.
Esistono oggi in Svizzera 17 chapters INDI che coprono praticamente tutto il suolo nazionale e le regioni linguistiche.
La famiglia INDI si basa su statuti regolati dal Codice Civile Svizzero quali associazioni no profit, art. 60 e successivi, e accetta di principio tre marche di moto: Harley-Davidson, Indian e Victory ma non è obbligatoria l'accettazione di tutte e tre le marche per ogni chapter.
Questa famiglia di Club, come i Free Chapters, discende in buona parte da ex chapters HOG ufficiali e ne condivide la visione e gli ideali. Nello specifico noi siamo persone normalissime come lo eravamo prima quali membri HOG.

 
4.jpeg

Gli MC

Sono i discendenti dei primi gruppi nati negli USA dopo la II guerra, poi diffusisi in tutto il mondo. Col tempo s'imposero dettando le loro regole territoriali, quelle per aderire, per la fondazione di nuovi club, per il diritto di avere un'identità riconosciuta con dei propri colori (le patches grandi dietro e piccole davanti che indicano il logo del club, il nome e la nazione).
L'adesione a questi gruppi, sia personale che per un nuovo club, è difficile, laboriosa e lunga (anni!), bisogna guadagnarsela! Il loro mondo non è come quello degli Owners Group bensì è molto più legato, con compiti, doveri e diritti ben precisi e non sindacabili.
I più conosciuti sono gli Hell's Angels MC nati nel 1948 in California.

 
Image by Jorgen Hendriksen

I Free Chapters

Non sono un raggruppamento di free bikers bensì un movimento internazionale con regole precise il cui nome (Free Chapter) è registrato.Nascono in Francia nel 2003 a causa di un problema con la HOG e ne restano ufficiosamente agganciati: per aderirvi tutti i soci devono essere anche soci HOG singolarmente, mentre il club non lo è. Il club deve inoltre ottenere un accordo con il proprio mondo MC nazionale per poter esistere e poterne portare i colori.In ogni nazione dove nascono esiste un club capostipite, il 1st..., che regolerà poi, previo consenso con il club capostipite mondiale, i francesi del 1st Free Chapter Bordeaux e con gli MC nazionali, l'adesione di ulteriori clubs nazionali.

 
5.jpeg

H.O.G Harley-Davidson Owners Group

Nasce nel 1983 negli Stati Uniti d'America come brillantissima mossa di marketing attuata da H-D per ancorare a sé e fidelizzare i propri clienti. I chapters HOG, Owners Group per eccellenza, hanno uno statuto che li vincola al dealer locale il quale ne è padre e padrone. Non hanno un'assemblea dei soci e l'unica autorità possibile è quella del rappresentante della concessionaria. La gerarchia HOG parte dall'associazione mondiale a cui seguono quelle nazionali e successivamente i Chapters regionali. L'affiliazione non è obbligatoria ma lo diventa volendosi affiliare a un chapter regionale. Tutto il sistema si poggia comunque su valori condivisi di fratellanza, rispetto e accettazione senza alcun tipo di discriminazione.
Noi veniamo da questa realtà, anche se partimmo da subito come associazione ai sensi del codice civile svizzero, cosa ai tempi possibile e oggi non più.